Rimedi giramenti di testa

I giramenti di testa, essendo un sintomo e non una malattia, impongono l’individuazione della causa, in modo tale da poter agire all’origine del problema.

I rimedi da adottare, dunque, variano a secondo del problema che determina i capogiri. Ad esempio, se il giramento di testa si verifica a seguito di un lungo digiuno basterà ingerire del cibo, se si manifesta dopo un’intensa attività fisica basterà bere una bibita salina o zuccherata, mentre se sorge a seguito di un abbassamento di pressione risulta utile sdraiarsi con le gambe alte per facilitare il flusso sanguigno.

Nel caso in cui, invece, l’origine del giramento di testa non fosse così ovvia e facilmente risolvibile, sarà necessario contattare un medico e sottoporsi agli eventuali esami prescritti per individuare la causa scatenante del malessere e poter adottare il rimedio adatto.

In attesa del riscontro del medico si può tentare di risolvere o attenuare i giramenti di testa ricorrendo ai rimedi naturali. Tra i più utilizzati:
– zenzero, sotto forma di estratto, radice o té;
– gingko biloba;
– acqua con succo di limone, un pizzico di pepe e un pizzico di sale;
– un bicchiere di latte caldo in cui è stata immersa per qualche minuto una foglia di basilico;
– tisana a base di anice;

Comments are closed.