Giramenti di testa in gravidanza

Durante la gravidanza, soprattutto nel corso dei primi mesi, i giramenti di testa sono piuttosto frequenti, tanto da essere annoverati tra i sintomi di gravidanza.

La causa più comune è da ricondurre ai cosiddetti ormoni della gravidanza, che tra i vari compiti hanno anche quello di favorire la dilatazione dei vasi sanguigni per aumentare il flusso di sangue diretto al bambino, ma che al contempo causano anche un rallentamento nel ritorno del sangue all’interno delle vene della madre. In altri casi i giramenti di testa possono essere causati da bassi livelli di zuccheri nel sangue derivanti dall’adattamento del corpo ad un nuovo stato oppure da una carenza conseguente ad un fabbisogno maggiore. Se la gravidanza è ad uno stato avanzato, i giramenti di testa possono essere causati anche dalle pressioni esercitate dal bambino sui vasi sanguigni della madre, in particolare sulla cosiddetta vena cava. Se il disturbo è frequente potrebbe anche essere causato da una carenza di ferro, mentre se i giramenti di testa sono accompagnati da perdite ematiche o da forti dolori addominali è necessario rivolgersi immediatamente al medico in quanto potrebbe trattarsi di un distacco della placenta o di una gravidanza extrauterina.

Per prevenire giramenti di testa è quindi consigliato alle donne in stato di gravidanza di non sdraiarsi in posizione supina, in quanto in tal caso si consente al bambino di esercitare una pressione maggiore sui vasi sanguigni; indossare abiti larghi e comodi; evitare luoghi troppo caldi; mangiare regolarmente seguendo una dieta varia ed equilibrata; evitare luoghi troppo caldi e/o affollati; evitare bagni o docce troppo calde; evitare di alzarsi in modo troppo rapido quando si è sdraiati sul letto o in una posizione seduta.

Comments are closed.