Giramenti di Testa

Con l’espressione giramenti di testa si indica un comune disturbo che si manifesta quando gliorgani dell’equilibrio – gli occhi, le orecchie e il tratto cervicale della colonna vertebrale – non funzionano a dovere, causando un’errata elaborazione delle informazioni a livello sensoriale. L’effetto è una percezione distorta dello spazio intorno a sé e della propria posizione rispetto allo spazio, circostanza che influisce inevitabilmente sulle capacità di movimento causando un senso di sbandamento e di disorientamento.

L’equilibrio viene normalmente percepito come un qualcosa di estremamente semplice e naturale, al contrario esso è una condizione che deriva da un meticoloso lavoro di coordinazione dei tre organi preposti, che perennemente si ritrovano a dover elaborare nuovi stimoli, messaggi e situazioni. La causa del giramento di testa, dunque, altro non è che uno scompenso o un’errata sincronizzazione di uno di questi organi, che va a determinare un errato funzionamento del meccanismo.

Le cause dei giramenti di testa possono essere molteplici, ad esempio frequenti sono i giramenti di testa per problemi di cervicale, così come pure i giramenti di testa in gravidanza. La causa che determina il disturbo è strettamente collegata ai rimedi per i giramenti di testa, in quanto la terapia farmacologia o semplicemente comportamentale da adottare è legata a quella che è la causa. Diffusi sono anche i giramenti di testa improvvisi, soprattutto durante la stagione estiva nei giorni di picco delle temperature. In tal caso il giramento di testa è da collegare ad un calo della pressione arteriosa e si può prevenire soprattutto attraverso una corretta idratazione, oltre che non uscendo di casa nelle ore più calde del giorno. In molti casi si possono verificare giramenti di testa accompagnati da nausea, soprattutto se causati da situazioni di forte stress o ansia o da disturbi a livello gastrointestinale. Quando si verifica un giramento di testa, dunque, la prima cosa da fare è interrogarsi sulle cause. Qualora ad aver causato il disturbo sia stata una situazione temporanea e passeggera, ad esempio un brusco calo della pressione arteriosa, sarà necessario mangiare o bere qualcosa di dolce e straiarsi avendo cura di tenere alti gli arti inferiori, magari con l’aiuto di un cuscino. Se invece le cause sono ignote oppure appaiono ben più gravi, è necessario rivolgersi immediatamente ad un medico, onde evitare complicazioni.

Molto spesso i giramenti di testa vengono confusi con le vertigini, questo perchè in entrambi i casi si ha una sensazione di sbandamento e una perdita di equilibrio. Tuttavia, a parte questa similitudine, le vertigini sono solitamente sintomi di disturbi più gravi e, oltre alla perdita di equilibrio, possono essere causa di stati confusionali e svenimenti. Inoltre sono quasi sempre sintomo di disturbi dell’orecchio, del sistema nervoso o del tratto cervicale.

Vertigini e forti giramenti di testa sono inoltre uno dei sintomi della cosiddetta labirintite, un’infiammazione cronica o acuta di una zona dell’orecchio interno, il labirinto appunto. Tale infiammazione provoca una lesione del sistema vestibolare, che è appunto responsabile dell’equilibrio generale del corpo. Oltre che da un’infiammazione o da un’infezione, la labirintite può essere causata anche da un trauma cranico, da una situazione di forte stress, da un’allergia o da un’eccessiva assunzione di alcool. In caso di labirintite occorre rivolgersi ad un medico sin da quando iniziano a manifestarsi i primi sintomi, in quanto è necessario iniziare una terapia farmacologica il prima possibile, con l’obiettivo di alleviare e risolvere i segni e i sintomi che accompagnano il disturbo.